sabato 22 agosto 2015

ESTATE 2015: IL SUCCESSO DEL SUD ITALIA E DEL TURISMO ATTIVO

Estate da ricordare per il sud Italia, che ha registrato un vero record di presenze, con un significativo segno positivo in tutte le sue regioni. “La Sicilia per il 18 per cento, la Sardegna per il 10,4, la Puglia per il 10,1 e la Calabria per il 10 per cento”, così si legge in un recente rapporto di Federalberghi, che vede particolarmente soddisfatta la regione Puglia, con il suo miglior risultato degli ultimi 10 anni.
Estate da ricordare per il sud Italia, che ha registrato un vero record di presenze, con un significativo segno positivo in tutte le sue regioni. “La Sicilia per il 18 per cento, la Sardegna per il 10,4, la Puglia per il 10,1 e la Calabria per il 10 per cento”, così si legge in un recente rapporto di Federalberghi, che vede particolarmente soddisfatta la regione Puglia, con il suo miglior risultato degli ultimi 10 anni.

Il Mediterraneo in difficoltà ha sicuramente dato una spinta all’afflusso turistico, ma è stata vincente la scelta delle regioni del sud di sposare uno dei segmenti più in crescita degli ultimi anni: il turismo attivo.

In questo ambito si distingue la Puglia, che con decisione ha aperto le porte agli appassionati di bici e trekking. Molti infatti gli itinerari proposti su due ruote: è possibile pedalate tra i trulli della valle d’Itria, che ha sviluppato una rete ciclabile con 5 itinerari ufficiali elencati sul sito www.itriaciclabile.it. Altra zona da non perdere è il Salento, che merita di essere conosciuto al ritmo lento di una pedalata, con un tuffo rinfrescante lungo le tappe (tra gli operatori specializzati in vacanze in bicicletta segnaliamo Girolibero).

Scoperta ancora più lenta quella del viaggiatore a piedi: Parchi Regionali e Riserve naturalistiche protette sono lo scenario ideale per godersi i profumi della macchia mediterranea e le distese di ulivi secolari. Molti percorsi sono nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia (www.parcoaltamurgia.gov.it), ma non dimentichiamo la famosa Via Francigena del Sud, il tratto meridionale dell’antica via dei pellegrini diretta a Roma: da Brindisi il tracciato risale la costa adriatica con tappe a Monopoli, Bari, Bisceglie, Barletta entra poi nell’entroterra fino al piccolo paese di Celle di San Vito, al quale si collega anche l’itinerario in partenza dal Parco del Gargano. La Via poi prosegue quindi in Campania e Lazio (www.viefrancigenedelsud.it).

Se si parla di vacanze a piedi, ricordiamo ancora il Salento, che rientra nella programmazione di fine estate di Zeppelin, tour operator specializzato in vacanze attive. Zeppelin propone un itinerario a piedi nel Salento da Lecce a Otranto. La partenza è il 13 settembre e per 8 giorni si camminerà in gruppo con un accompagnatore fra i muri a secco ricoperti dal cappero, il profumo della rucola selvatica, gli infiniti azzurri del mare e meravigliosi siti storici e culturali, come l’antica Abbazia di Santa Maria in Cerrate, risalente al XII secolo, uno dei 50 beni italiani affidati alla protezione dal FAI. L’itinerario proposto prevede anche una sosta al giardino botanico La Calura, antica tenuta di campagna costruita nel classico stile rurale di fine ottocento, che si estende per oltre 35 ettari ed oggi ospita una raccolta di rare piante grasse e tropicali. Non può mancare un bagno in una delle più belle baie salentine, quella di Porto Badisco e poco distante si possono ammirare le pitture rupestri della Grotta dei Cervi, risalenti al neolitico. Gioiello artistico è il centro di Otranto con la sua antica cattedrale risalente al XII secolo, e concepita per essere la più imponente di tutta la Puglia (da non perdere il pavimento a mosaico, ottimamente conservato e raffigurante scene della Genesi).

Il sud Italia è una meta ideale nel mese di settembre, grazie al sole meno battente e a manifestazioni ed eventi da non perdere: San Vito lo Capo, in Sicilia, ospita uno dei più grandi eventi gastronomici del Mediterraneo, il Cous Cous Fest. In questo contesto si sfideranno 10 cucine: quella di Brasile, Francia, Israele, Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Senegal, Stati Uniti e Tunisia: un confronto che assumerà i colori di una festa, sempre all’insegna dell’integrazione e dello scambio culturale. Per salutare il sud Italia in questo clima di festa, Zeppelin propone una Trapani Escape dal 25 al 28 settembre: si parteciperà al festival, ma si visiteranno anche Trapani, Segesta, Erice e si pedalerà verso le Saline di Trapani e Paceco (Riserva Naturale WWF).
Info e dettagli sul sito di Zeppelin.

Offerte viaggio:
Il to Girolibero, specializzato in vacanze facili in bicicletta propone un tour in bici in Puglia, con partenze in libertà ogni sabato fino al 24.10.15 e pernottamento in b&b e trulli. Dettagli
In bici anche in Sicilia, in gruppo con accompagnatore o in libertà, con partenze a settembre e ottobre.

Zeppelin l'Altro viaggiare, specialista della vacanza attiva, propone invece un itinerario a piedi in Salento, tra trekking e mare. Da Lecce ad Otranto, in gruppo con accompagnatore. Dettagli
Infine un weekend lungo a Trapani in occasione del Cous Cous Fest, in gruppo con accompagnatore.