sabato 21 novembre 2015

ECOBONUS 2016: SGRAVI PER GLI IMPIANTI SOLARI

La Legge di Stabilità 2016 ha prorogato fino al dicembre 2016 l’Ecobonus statale. 

È, dunque, stata rinnovata la possibilità di avere sgravi fiscali sugli interventi a favore del risparmio energetico di abitazioni civili e non solo. Il prolungamento ha coinvolto, infatti, anche l’edilizia pubblica, i capannoni industriali e gli stabilimenti delle imprese.

Sull'argomento: Antonio Fago: tutti uniti per l'ambiente.

IMIT Control System è una delle imprese leader nella produzione di componenti industriali per la regolazione termica di sistemi per fonti di energie rinnovabili.

L’offerta riguarda in particolare componenti dall’alto profilo tecnico e di ottima qualità come i moduli per l’interfacciamento tra una caldaia tradizionale e il sistema a pannelli solari ( Watersunny S e C). L’azienda dispone, inoltre, di una vasta gamma di termostati elettronici differenziali per pannelli solari come, ad esempio, Sunny Simple pensato per confrontare la temperatura del fluido circolante nel collettore con quella dell’acqua del boiler, o Sunny Plus che, grazie a 3 ingressi per sonde di temperatura e due uscite per le pompe di circolazione, permette di gestire diverse configurazioni di impianti termici, impiegando simultaneamente diverse fonti di energia. L’intera gamma di prodotti IMIT Control System per il solare termico permette la massima flessibilità nella gestione di più sorgenti di calore.

La detrazione fiscale del 65% riguarda gli interventi di riqualificazione energetica fino a 100.000 euro apportati su edifici esistenti. Tra le attività che rientrano nell’Ecobonus 2016 vi sono la coibentazione, interventi sulla climatizzazione invernale, ma soprattutto sul cambiamento o l’installazione degli impianti di riscaldamento che sfruttano le energie rinnovabili. Una sezione dell’Ecobonus 2016 riguarda, infatti, l’installazione di pannelli solari: sono ammissibili impianti garantiti per almeno cinque anni, i cui componenti elettrici siano garantiti almeno due anni e che siano conformi alle norme UNI EN 12975 o UNI EN 12976. Sono ammessi anche pannelli solari in autocostruzione, ma di questi deve essere prodotto l’attestato di partecipazione a uno specifico corso di formazione.

giovedì 19 novembre 2015

ROME2015 – SCIENCE SYMPOSIUM ON CLIMATE

Il 19 e 20 novembre 2015 nella sede della FAO a Roma si concentra sulla dimensione multidisciplinare delle scienze del clima con l’obiettivo di affrontare temi come gli avanzamenti della ricerca scientifica, delle strategie di mitigazione e di adattamento agli impatti dei cambiamenti climatici.
Più di 200 presentazioni scientifiche Oltre 400 partecipanti Organizzato da 14 Società e Associazioni Scientifiche Co-Organizzato dalla FAO 6 aree tematiche principali 2 plenary lectures 3 sessioni disponibili in live streaming sul web www.rome2015.it

Il Programma
Il dettaglio delle Sessioni Parallele 

lunedì 16 novembre 2015

SIAMO TUTTI PARIGINI

"Non possiamo fare a meno di dirci, anche Noi, parigini e partecipare al lutto delle famiglie delle vittime dell’infame attentato ed al dolore della Francia e dell’Umanità intera.
Lo spargimento di sangue innocente in nome di un Dio, che gli assassini chiamano Allah, di un Dio che certo non si riconosce in loro, grida vendetta agli  occhi  di DIO, comunque chiamato!".

È la dichiarazione del direttivo di Sorella Natura, di cui Antonio Fago è vicepresidente. E continua...

"Vendetta che deve tradursi in giusta punizione degli assassini, dei loro mandanti e dei loro fiancheggiatori".

"Vendetta che non deve, non può, esser criminalizzazione di una intera comunità religiosa, quella islamica. Comunità che deve però condannare, senza se e senza ma, gli assassini, di oggi e di ieri, al suo interno".

"Quindi non vendetta nel senso di campagna di odio e di sangue ma che deve tradursi in piena e consapevole affermazione della Nostra identità (recuperiamola se l’abbiamo persa o seguiteranno ad ucciderci) e in totale fermezza nella legalità".

Diamo luogo:
  • al coraggio di seguitare a vivere come sempre;
  • al coraggio di affermare l’identità dell’occidente, che è identità cristiana;
  • al coraggio di imporre a chi accogliamo il rispetto dei nostri valori, così come Noi rispettiamo quelli degli altri quando andiamo a casa loro;
  • all’abbandono della viltà di consentire ad altri quello che non consentiamo a noi … dal padre padrone, alla poligamia, al volto coperto … alla macellazione con sgozzamento …
  • all’abbandono della viltà di non esporre il crocifisso, di non fare il Presepio e di non condurre gli alunni alla mostra d’arte sacra …
  • all’abbandono della viltà che confonde la tolleranza, l’accoglienza, l’integrazione, con il permissivismo ideologico, pseudo democratico e distruttivo e con il relativismo agnostico.





domenica 15 novembre 2015

ANTONIO FAGO: DOBBIAMO ESSERE PRONTI ALLA COP21

Dal 30 novembre al 11 dicembre del 2015, si terrà a Parigi la 21ª Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) con l'obiettivo di concludere, per la prima volta in oltre venti anni di mediazione da parte delle Nazioni Unite, un accordo vincolante e universale sul clima, accettato da tutte le nazioni.

Da Sinistra: Roberto Leoni (presidente FSR),
Antonio Fago (vicepresidente FSR) e il Cardinale Crescenzio Sepe
Ma è proprio partendo dalla lettura dell'ultima encicica di Papa Francesco che arriviamo con lui a chiarire la situazione del nostro territorio, spesso martoriato dalla cattiva gestione della cura dell'ambiente. 


Lo ha dichiarato Antonio Fago a margine dell'incontro che si è avuto il 6 novembre scorso a Napoli con Fondazione Sorella Natura.  Ne ha parlato anche GreenReport. 

"Se non riuscitamo a salvare la Terra non sappiamo cosa lasceremo ai nostri figli. L’enciclica di Papa Francesco dedicata alla Custodia del Creato è infatti un documento di portata planetaria, destinato ad esser studiato, discusso, ricordato con profonda attenzione: dai cambiamenti climatici alla scomparsa di biodiversità allo sfruttamento  della Terra, allo spreco, ai rifiuti abbandonati a se stessi, a milioni di esseri umani deprivati di cibo ed acqua". 

"Dobbiamo avere la capacità, la prevenzione  e l'umiltà di non pensare al nostro benessere attuale ma costruire per un migliore benessere per i nostri figli.  Approfittare del presente danneggia tutta la collettività compresi i nostri familiari.  Chiamiamolo sentimento interiore, qualcosa che senti, una parte che tu puoi dare ad altri, ma che ritorna in bene anche a te stesso."
"Ed è per questo - conclude Antono Fago - che l’Italia si prepara con un convegno ribattezzato “Laudato Si” – in omaggio alla recente enciclica papale concentrata sulla salvaguardia dell’ambiente -, organizzato dalla Fondazione sorella natura e recentemente svoltosi a Napoli. Alla presenza dei rappresentanti della curia locale, e di quelli delle istituzioni e della società civile che operano in tema di protezione ambientale". 
Prendendo la parola al convegno il delegato regionale della Fondazione sorella natura Fabio Fago ha, infine, spiegato come questo convegno sia il primo mattone che la Fondazione ha posato per costruire una vera e propria consapevolezza del bene comune, e che molto dovrà essere fatto soprattutto nelle scuole, per educare al senso civico e alla salvaguardia dell’ambiente le nuove generazioni.  La Fondazione sorella natura sarà rappresentata alla conferenza delle Nazioni unite Cop 21 dalla vicepresidente Stefania Proietti, che parteciperà in qualità di ricercatrice sulla mitigazione dei cambiamenti climatici del dipartimento di Ingegneria della sostenibilità dell’Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma.